Modificazioni anatomiche indotte da Xiphinema index e Meloidogyne incognita in radici di un ibrido di Vitis vinifera x V. rotundifolia

  • N. Vovlas
  • R. N. Inserra
  • G. P. Martelli

Abstract

Tra Ie specie ongmarie del Nord America, Vitis rotundifolia Michx. e, secondo Olmo (1954), quella maggiormente dotata di resistenza in senso lato (tolleranza 0 immunita) ad una serie di fitofagi e di parassiti fungini ai cui attacchi, invece, V. vinifera L. soggiace. Molte di queste resistenze sembrano trasferibili agli ibridi di prima generazione (ibridi VR) di V. vinifera x V. rotundifolia ottenuti presso l'Universita di California, Davis (Olmo, 1971), i quali oltre che come produttori diretti sono gia stati utilizzati con successo come portainnesti resistenti alla fillossera (Phylloxera vitifoliae Fitch) (Davidis e Olmo, 1964). Di uno di essi (VR-e2) se n'e voluto pertanto saggiare il comportamento nei riguardi di popolazioni italiane di X. index e di Meloidogyne incognita (Kofoid et White) Chitw. in paragone con V. rupestris Scheele, specie notoriamente suscettibile ad entrambi i parassiti.
Published
1978-06-15
Section
Articles