Osservazioni sull'epidemiologia e sulla patogenicità di Zygotylenchus guevarai (Tobar) Braun et Loof

  • N. Vovlas
  • R. N. Inserra
  • F. Lamberti

Abstract

Tra i generi comprendenti specie di nematodi fitoparassiti, Zygotylenchus Siddiqi, 1963, e uno dei menD conosciuti. La posizione sistematica di Zygotylenchus e stata molto controversa; infatti esso e stato descritto, oltre che con il nome attuale, anche con quello di Mesotylus da de Guiran (1963). Posto in sinonimia con Pratylenchoides Winslow, 1958 (Tarjan e Weischer, 1965) ne e stato definitivamente distinto da de Guiran e Siddiqi (1967), perche Ie specie di Zygotylenchus hanno la porzione ghiandolare della stomodeo sovrapposta ventral mente all'intestino, contrariarmente a quanta si riscontra nelle specie di Pratylenchoides, nelle quali tale sovrapposizione risulta dorsale. Delle due sole specie ascritte a questa genere, Z. taomasinae (de Guiran) Braun et Loof e Z. guevarai (Tobar) Braun et Loof, non si dispongono esaurienti notizie circa la loro biologia ed il ruolo che esse rivestono in agricoltura. Anche la loro distribuzione geografica non e stata molto indagata; la prima specie e presente nella Regione Malgascia, ed e stata segnalata quale endoparassita in radici di Banano (Musa acuminata gruppo sinensis) (de Guiran, 1963; Beugnon e Vilardebo, 1974), la seconda, invece, risulta diffusa nella Regione Paleartica, dove e stata rinvenuta nella rizosfera di Cipresso(Cupressus sempervirens L.) e Viola (Viola tricolor L.) in Spagna (Tobar-Jimenez, 1963; Tobar-Jimenez et al., 1974) e di Vite (Vitis vinifera L.) e Lattuga (Lactuca scariola L.) in Francia (de Guiran, 1963). Zygotylenchus sp. e stato segnalato in California, nella rizosfera di Pero (Pyrus communis L.) (Siddiqui et al., 1973) ed in Grecia, nella rizosfera di Pioppo (Populus sp.) e Pomodoro (Lycopersicon esculentum Mill.) (Koliopanos e Kalyviotis-Gazelas, 1973). Nel corso di una serie di osservazioni, effettuate sulle specie di nematodi endoparassiti presenti su diverse piante erbacee coltivate e spontanee, abbiamo avuto modo di constatare la presenza molto diffusa di Z. guevarai nel Meridione d'I tali a ed anche nelle isole di Malta (Lamberti et al., in preparazione). Si e, pertanto, ritenuto utile condurre uno studio sulla gamma degli ospiti e sulle alterazioni provocate da questa nematode sulle piante infestate.
Published
1976-12-15
Section
Articles